martedì 7 febbraio 2017

Gli artigli CZ sono pronti!

Dopo tanto  tempo sono riuscito a trovare del tempo da dedicare ad un pilota che ormai seguito da tempo: Menduni Giovanni del Team CZ.  Dopo una visita alla città di Pisa, ci siamo recati a Ponsacco dove spicca l'officina CZcorse:  l’accoglienza del direttore sportivo Sciubba Alessandro, del direttore tecnico Zanaboni Claudio ed il tecnico meccanico Carugi Denny sono state esemplari. Assieme a Giovanni Menduni e alla compagna Loredana Ferraro, abbiamo iniziato una piacevole conversazione riguardo i progetti 2017

Cosa avete in mente per la stagione 2017 e quali obbiettivi vi siete imposti di raggiungere?

In mente abbiamo tante novità per il 2017: come anticipato parteciperemo al Campionato Italiano Velocità Coppa Italia Dunlop Cup 600 con una struttura molto più solida di quella del 2016. Grazie alla collaborazione che Motoxracing, team Yamaha Pata nel mondiale Super Stock 1000, potremmo avere maggiori possibilità di stare davanti. Si parla addirittura di utilizzare una Yamaha R6 2017 ufficiale, ma ancora non è niente di confermato.
Riguardo gli obbiettivi siamo tutti carichi: quest'anno vogliamo essere i principali protagonisti del campionato, stiamo crescendo tanto con il nostro pilota Menduni e grazie alla collaborazione stretta anche con Bitubo vogliamo veramente conquistare il campionato 2017. Inoltre abbiamo un progetto Made in Toscana che prevederà la collaborazione di grandi marchi per creare un Team che lavora solo per far crescere piloti di tutte le età e discipline motociclistiche, ma di questo vorremo parlarne fra un pò.

Nel 2016 vi siete fatti valere con Menduni e siete riusciti a mettere in piedi una vera e propria attività di Marketing per tutti gli sponsor veicolando il loro nome attraverso importanti canali  Quest'anno come intendete migliorare la pubblicità per gli sponsor?

Siamo un Team familiare dove l'unione fà la forza e tutti lo sappiamo quindi ognuno mette il 100% nell'attività ed ecco che arrivano i risultati. Per l'attività pubblicitaria stiamo investendo tantissimo, le aziende che ci supportano sono contente dei risultati mediatici che ottengono grazie alla nostra attività.
Bisogna sempre migliorarsi anche quando si pensa di essere arrivati al massimo per questo abbiamo tantissime novità che non posso svelare ma lavoreremo tantissimo tramite internet, riviste importanti e dirette TV.

Giovanni, cosa stai facendo per preparare la stagione 2017, ti senti pronto e carico?

Assolutamente si. Sto dando il massimo per prepararmi alla stagione 2017, come sai seguo un'alimentazione ferrea e allenamenti continui tra palestra, MTB, corsa e piscina. Mi piacerebbe tanto poter andare continuamente in moto anche d'inverno, quindi ho acquistato una Pit Bike per poter allenarmi anche in sella sia con il fango che in pista. Sono molto preso dalla mia attività sportiva che mi porta via un sacco di tempo ma lo faccio volentieri anche perchè a seguirmi negli allenamenti ho Loredana che viene in palestra insieme a me. Questa è una grandissima spinta motivazionale.
Quest'anno voglio fare bene, mi sento molto carico e pronto, voglio essere uno dei protagonisti e aspirare alla vittoria, vedremo subito la prima gara come saremo messi, non sarà facile perchè questo campionato porta nomi importanti ma io mi farò trovare pronto.

È stata una chiacchierata breve ma molto ricca di contenuto. Niente fronzoli o presentazioni altisonanti: un caffè, una sedia e tante informazioni, come se fossimo tutti parte di un team, me compreso. Da questo atteggiamento si capisce la metodologia di lavoro: tutti in quel momento sono a pari livello e tutte le idee possono essere valide, indipendentemente da chi la dice. Un team che ragiona ancora come una famiglia può arrivare davvero lontano.